La Guardia di Finanza di Napoli ha arrestato diversi broker per aver emesso fideiussioni false da 250 milioni di euro. Il fenomeno riguarda soprattutto le pubbliche amministrazioni, il che rende il fatto particolarmente pericoloso e insidioso.

Le indagini sono state avviate tra il 2012 e il 2014, a seguito della segnalazione di un’azienda vittima di un’estorsione. I broker avrebbero contattato l’azienda offrendo una fideiussione per un’importante gara d’appalto, in cambio avrebbero richiesto una somma di denaro in nero. (fonte: ANSA – vai all’articolo)

Le indagini hanno permesso di ricostruire l’intera operazione: i broker contattavano le aziende vittime con proposte incredibilmente vantaggiose. Poi, concludevano i contratti e rilasciavano alle vittime polizze non riscuotibili.

I broker, alcuni dei quali già noti alle forze dell’ordine, avrebbero operato in tutta Italia per diversi anni. In alcuni casi, le fideiussioni false sarebbero state utilizzate per partecipare a gare d’appalto pubbliche.

Questa operazione è solo uno degli episodi di una lunga serie di truffe sulle fideiussioni false.

Il fenomeno è particolarmente pericoloso poiché riguarda, in diversi casi, le pubbliche amministrazioni. Spesso, le fideiussioni false vengono utilizzate per partecipare a gare d’appalto pubbliche. In questi casi, il rischio è molto alto perché, la fideiussione illegale può garantire, sulla carta, cifre enormi che poi non verranno mai pagate.

La polizza fidejussoria garantisce, infatti, che la somma dovuta al creditore sarà sempre resa dalla compagnia assicurativa o dall’ente bancario, garantendo gli accordi con esso pattuiti.

(Maggiori informazioni sulla Polizza Fidejussoria nel nostro precedente articolo)

La guerra contro le polizze fidejussorie false è ancora molto lunga. La Guardia di Finanza sta intensificando gli sforzi per contrastare il fenomeno, ma è importante che anche le imprese e le pubbliche amministrazioni siano consapevoli dei rischi e adottino le misure necessarie per proteggersi. Per evitare di cadere vittima di questo tipo di truffa, è importante rivolgersi solo a società di fidejussioni autorizzate dalla Banca d’Italia.


Leggi anche…

La Responsabilità Civile Professionale: una scelta saggia per ogni professionista

La polizza D&O

Copertura Legale. Tutela te e la tua società!


Informativa pubblicitaria

Prima della sottoscrizione leggere attentamente il prospetto informativo.

Richiedi informazioni

Lascia i tuoi dati e verrai contattato da un consulente Assix. Gratuitamente e senza impegno.