Previdenza pensionistica, pensione di vecchiaia, fondi pensione. Tutti possono aderire alla previdenza complementare integrativa. Una serie di valutazioni per un’importante fonte di reddito per i lavoratori.

Come riportato anche nel sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, “La previdenza complementare […] rappresenta il secondo pilastro del sistema pensionistico il cui scopo è quello di integrare la previdenza di base obbligatoria o di primo pilastro”


I Fondi pensione: cosa sono?

I Fondi pensione intervengono nel settore della previdenza complementare e sono gli strumenti individuati dalla legge per garantire ai lavoratori una pensione integrativa da affiancare, eventualmente, a quella erogata dal sistema obbligatorio.

Esistono varie forme di previdenza complementare a cui aderire in base alle proprie esigenze e condizione lavorativa:

  • il Fondo pensione aperto (FPA);
  • il Fondo pensione chiuso o negoziale (FPC);
  • il Piano individuale pensionistico;
  • il Fondo pensione preesistente.

A cosa serve il Fondo pensione?

Come riportato nel Portale dell’educazione finanziaria, il fondo pensione consente di:

  • destinare parte dei tuoi risparmi per integrare la tua pensione di base e ricevere una pensione complementare, anche reversibile (in favore del coniuge o di altri beneficiari da te designati);
  • affrontare eventuali difficoltà personali e lavorative;
  • agevolare l’uscita dal mondo del lavoro e la transizione verso il pensionamento.

Il Fondo pensione aperto

Il Fondo pensione aperto è una forma di previdenza complementare privata istituita da banche, imprese di assicurazione, società di gestione del risparmio (SGR) e società di intermediazione mobiliare (SIM). I fondi pensione aperti sono costituiti sotto forma di patrimonio separato e autonomo da quello della società che li ha istituiti e sono destinati al pagamento delle prestazioni agli iscritti. Il patrimonio non può essere utilizzato per soddisfare i diritti vantati da eventuali creditori della società in caso di fallimento di quest’ultima.

Il Fondo pensione negoziale

Il Fondo pensione negoziale è una forma di previdenza complementare privata istituita dai rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro nell’ambito della contrattazione collettiva nazionale, di settore o aziendale a favore della categoria dei lavoratori interessati dalla medesima contrattazione. Il fondo pensione negoziale è un ente giuridicamente autonomo, distinto dai soggetti promotori, e non ha scopo di lucro.

Il Piano individuale pensionistico o piano di previdenza individuale

l PIP (Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo) è una forma di previdenza complementare privata istituita da imprese di assicurazione. ll patrimonio complessivo dei PIP gestiti dalla stessa impresa di assicurazione costituisce un patrimonio separato e autonomo rispetto a quello dell’impresa di assicurazione che lo istituisce ed è destinato esclusivamente al pagamento delle prestazioni agli iscritti.

Il Fondo pensione preesistente

Il fondo pensione preesistente è una forma di previdenza complementare istituita di norma dai rappresentanti dei lavoratori e dei datori di lavoro nell’ambito della contrattazione collettiva nazionale, aziendale o di settore a favore della categoria dei lavoratori interessati dalla medesima contrattazione. Questi fondi pensione si distinguono in:

  • fondi pensione preesistenti autonomi;
  • fondi pensione preesistenti interni.

Gli strumenti previdenziali: una valutazione importante

È importante informarsi sullo sviluppo della propria posizione previdenziale fino dall’inizio della vita lavorativa.


Vuoi saperne di più?
Telefona ad Assix o lascia i tuoi dati
per essere ricontattato dal consulente
più vicino a te.

Richiedi informazioni

Lascia i tuoi dati e verrai contattato da un consulente Assix. Gratuitamente e senza impegno.